Medici Ex Specializzandi: accordo Bruxelles-Strasburgo

  • IRAP   •   20 Maggio 2020

Continuano i rimborsi IRAP da parte di Prolegal

Il Dott. Rossi (libero professionista) ci contatta dopo aver ricevuto una nostra mail informativa dove spiegavamo la possibilità di richiedere il rimborso dell’imposta Irap.

Il sig. Rossi era molto interessato a tale questione e ci riferiva che il suo commercialista gli aveva sempre fatto pagare l’imposta in oggetto in quanto lo stesso Dott. Rossi aveva alle sue dipendenze una segretaria e quindi secondo il commercialista la normativa vigente obbligava il professionista al pagamento.

Abbiamo invece illustrato il nuovo orientamento giurisprudenziale che è stato confermato dalla recente sentenza della Corte di Cassazione a Sezioni Unite n. 9451 del 10 maggio 2016 che ha dichiarato che il pagamento dell’Irap non è mai dovuto se il contribuente si avvale solo di un dipendente che svolge funzione esecutive e di modesto rilievo.

Il riferimento della Corte era appunto alla segretaria o all’addetto delle pulizie.

Come abbiamo proseguito?

Predisponendo una istanza di rimborso per il Dott. Rossi (da inviare entro 48 mesi dalla data in cui si è provveduto al pagamento di cui si chiede il rimborso).

Ovviamente non abbiamo ricevuto alcuna risposta da parte della P.A. e pertanto abbiamo depositato un ricorso in Commissione Tributaria Provinciale che ha accolto la nostra tesi ed ha liquidato un rimborso di € 8.000,00 circa per il nostro cliente.

Pronto A Tutelarti?

FISSA UN APPUNTAMENTO